SPEDIZIONE GRATUITA PER ORDINI SUPERIORI A 50€

BOIS INDIEN - Infinity Concept Store

BOIS INDIEN

Venditore
Memorie Olfattive
Prezzo di listino
€40,00
Prezzo scontato
€40,00
La quantità deve essere 1 o più

Memorie Olfattive – Bois Indien

Eau de Toilette

Formato: 50 ml

 

Mille colori, mille profumi. Al festival degli elefanti di Jaipur rimasi inebriato
dall’aroma di incenso, resine, fiori e legni profumati. Eau de toilette unisex
dalle note legnose.

 

A casa del Dr. Babu

Raccontare di una memoria olfattiva vissuta in India? eh eh, mi viene un sorriso
spontaneo sulle labbra. Forse sarebbe meglio raccontare di una festa, l’Elephant
Festival di Jaipur nella regione del Rajasthan.

Mi trovavo lì con un amico, esperto di medicina Ayurvedica, avevamo appuntamento
con un medico specializzato nell’utilizzo di alcuni preparati per curare le
malattie della pelle e siamo capitati a Jaipur proprio nel periodo della festa degli
elefanti. Enormi pachidermi tutti agghindati e dipinti che sfilavano, danzatrici
e persone con abiti colorati che donavano ghirlande di fiori, profumi di spezie
e fumo d’incenso ovunque, mi facevano girare la testa.

Arrivammo a casa del Dr. Babu, fu molto ospitale e ci invitò a mangiare insieme
a lui. La condivisione del cibo in India è un rito molto importante. Al di fuori
delle grandi città non è inusuale mangiare senza posate, anche perché la loro medicina
tradizionale dice che prendendo il cibo con la mano riesci a sentirne la temperatura
prima di metterlo in bocca, sottolineo mano, perché si usa solo una mano per mangiare,
la destra. Se non vi piace il cibo piccante o le spezie come il cardamomo ed il
cumino, non andate in India, è praticamente impossibile mangiare senza. Consumato
il piccantissimo pasto il Dr. Babu ci fece accomodare nel suo studio e ci diede
una scatola di legno di sandalo contenente un unguento a base di Ghi, un burro chiarificato
tipico dell’india, in cui erano state miscelate delle essenze di fiori. Non
ricordo molto delle sue spiegazioni in merito alle proprietà dell’unguento,
però mi è rimasto impresso il suo profumo, inebriante, sarà stato il peperoncino
a stimolare il mio olfatto, non lo so, ma in quel momento mi sembrava di sentire
il più buon profumo del mondo.